Con il termine Customer Lifetime Value si intende letteralmente “il valore nel tempo del cliente”. Si tratta di un indicatore molto importante che va a misurare i profitti prevedibili in base alla relazione con i clienti, ossia prendendo in considerazione i suoi comportamenti d’acquisto nel tempo. Infatti, il rapporto tra azienda e Consumatore si evince anche dal numero/tipologia di Prodotti o Servizi che acquista nel medio-lungo periodo e soprattutto con quali tempistiche. Ciò aiuta le aziende non solo a capire i profitti ottenuti dai singoli Clienti nel corso del tempo ma anche quanto un’impresa dovrà impiegare per acquisire mediamente un nuovo Cliente.

Il CLV è strettamente collegato al costo di acquisizione di un Cliente. In generale, il Customer Lifetime Value si può calcolare in questo modo: data la spesa mensile del Cliente, si rapporta al numero di mesi che lo stesso acquista da una medesima azienda.

Questo indicatore può essere influenzato da molti fattori, ma unito al Costo d’acquisizione dà un’idea dell’andamento di un business e consente di definire obiettivi concreti per il futuro, in cui questo parametro viene a essere, se ne ha i presupposti, uno dei KPI per la valutazione della bontà delle attività commerciali e di marketing.